Chi ha ragione tra te e l’agente immobiliare? Il vero valore della tua casa che non hai ancora sbloccato.

Tratto da una storia vera…

– “Pronto salve, sono la Sig.ra Rossi”

– “Ah, salve, mi dica…”


 – “Volevo chiedere per la casa, ci sono novità?”

– “Guardi stiamo continuando a spingere ma a quel prezzo nemmeno vogliono vederla… sa com’è in questo periodo, la crisi…secondo me se scendessimo col prezzo potremmo venderla sicuramente.”

– “Ma ANCORA? E a quanto…?”

– “Mah prima eravamo a 210.000€…proviamo 190.000€… – “Ma è sicuro? Secondo me è troppo, guardi che appena la vedono se ne innamorano…”

– “Signora, non la vendiamo così, si fidi…”

Di chi è la colpa secondo te?

Delle agenzie che vogliono “svendere” in fretta il tuo immobile o della Signora Rossi che sopravvaluta il valore della propria casa?

Ma soprattutto…esiste l’amore a prima vista con le case o è una leggenda metropolitana?

Vediamo di fare chiarezza.

La ragione, nella prima domanda, sta ovviamente nel mezzo.

E’ vero che la Signora Rossi non ha la più pallida idea di quale sia il valore reale del suo appartamento, ma è altrettanto vero che l’agente immobiliare si stia facilitando la vendita.

Il prezzo di un immobile infatti è dato da una serie di fattori, ma per garantire una vendita rapida, bisogna considerare diverse caratteristiche:

  • Qual è l’età di costruzione?
  • Si tratta di una casa indipendente o di un condominio?
  • Ha un giardino?
  • Qual è la superficie utile?
  • Riscaldamento? Autonomo o condominiale?
  • Ha dei sistemi indipendenti per la produzione di energia?
  • Ha un posto auto (coperto o scoperto)?
  • Ecc..

La verità sul valore reale?

Io c’ero, era SUPERIORE a 210.000€.

Ma non in quello stato.

Venderlo a 190.000€ sarebbe stata già un’impresa, che fortunatamente alla Signora Rossi è stata quasi compiuta.

187.000€.

Come mai questa differenza di prezzo?

E soprattutto…tornando alla domanda di prima (visto che è strettamente collegata), è davvero possibile far scoppiare il “colpo di fulmine” tra casa e potenziale acquirente?

La risposta è sì.

Ma a patto che si SBLOCCHI il reale valore di una casa.

Mi spiego meglio, seguimi attentamente perché sto per fare una panoramica precisa sulla situazione immobiliare italiana.

Sì, le banche sono state, soprattutto negli ultimi anni, molto meno generose e hanno concesso pochi mutui.

Sì, i costi di manutenzione di una casa usata sono aumentati vertiginosamente (e non sto parlando solamente delle termovalvole)…basti pensare agli adeguamenti energetici, alle tasse che sono spuntate fuori come funghi…

…che hanno generato un aumento inaspettato delle case in vendita.

Questo cosa comporta?

Per chi sta cercando la prima casa, e dispone di un ottimo budget, un periodo d’oro; c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ma per chi sta vendendo casa per comprarne un’altra?

Questa purtroppo è la situazione peggiore perché le necessità sono 2 e sono strettamente collegate:

  1. Bisogna vendere al massimo prezzo possibile per poter avere abbastanza budget a disposizione per comprare la nuova casa;
  2. Bisogna venderla in fretta perché potresti perdere l’immobile che hai preso di mira (oppure prendere in considerazione di fare un secondo mutuo – sempre che te lo concedano).

Ma come puoi vendere al massimo prezzo e nel minor tempo possibile con così tanta concorrenza in giro?

L’unico modo per SBLOCCARE il valore reale di una casa è facendo innamorare i potenziali compratori.

Ma come? In che modo?

I proprietari di casa hanno la convinzione, dettata dai magnifici anni ‘90, che non appena sarà messo il cartello “Vendesi”, un esercito di persone si presenterà con una valigetta piena di soldi pronta a comprare.

Ma è possibile solamente se si seguono alla lettera delle REGOLE ben precise di mercato.

Ho preparato una guida che spiega in modo BEN PRECISO tutti i passi necessari per far sì che le persone si possano innamorare di un immobile.

Per averla inserisci il tuo nome, la tua email e clicca sul bottone arancione.



Se stai cercando di vendere la tua casa per comprarne un’altra questa guida è fatta su misura per te.

Mi raccomando, scaricala e leggila tutta attentamente.

Qui ormai mi sono dilungato troppo.

Ti auguro una buona lettura

Rolando