Come progettare e realizzare la cucina dei tuoi sogni in 60 giorni, senza accontentarti delle solite cucine sempre uguali tra loro, anche se hai già provato ad affidarti a un arredatore o a un mobilificio in passato

Ho deciso di scrivere questo articolo, perché ho notato come è difficile trovare la soluzione dei propri sogni per uno spazio così vissuto e importante come la cucina.

Devi sapere che mio padre ha iniziato come falegname e la prima cucina l’ha realizzata su misura per mia madre.

Ho sempre vissuto in questo mondo e, da ormai tanti anni, riscontro l’importanza di questo ambiente.

Purtroppo, mi sono reso conto anche di come molte donne sarebbero più soddisfatte se avessero una soluzione abitativa non uguale a tutte quelle che si trovano in giro, senz’anima.

In realtà, basterebbe poco per avere la cucina di cui essere fiere e da mostrare a tutti.

In questo articolo, ti darò quindi delle informazioni importantissime che potranno salvarti dal portarti in casa una normale cucina senz’anima, che non senti tua e che non puoi mostrare con orgoglio alle persone che vengono a trovarti a casa.
Pensa un secondo a questa situazione.

Stai scegliendo la nuova cucina. Ne hai vista una che ti piace in un grande negozio di arredamento, però la vuoi unica e perfetta perché, di fatto, sarà la TUA casa.

Fortunatamente hanno un arredatore, quasi sempre solo orientato alla vendita che spesso non ha vere competenze da arredatore, ne tanto meno da architetto ma che può fare qualcosa. Si, qualche modifica può studiartela.

Aspetti un mese e arrivano le prime bozze. Niente di soddisfacente, chiedi di più, ma lui non è esperto di cucine. Passa un altro mese e, visti i tempi biblici, ti aspetti una soluzione strabiliante.

Niente da fare, ti senti delusa: la cucina è bella, ti piace, ma manca quel guizzo per farti saltare di gioia e amarla completamente.

E poi le tue amiche vorranno sicuramente vederla. Cosa ne penseranno? Cosa penseranno di te che ti sei accontentata? Troveranno sicuramente il pelo nell’uovo, poco ma sicuro!

Il problema è che la casa è praticamente pronta e ti serve la cucina. Dai, in fondo non è poi così male, potresti accontentarti, è come se andassi a quella serata pubblica così importante e con tante persone, senza essere andata prima dal parrucchiere per metterti in ordine.

Se solo ti fossi potuta affidare alle mani esperte del tuo parrucchiere di fiducia! Se solo ci fosse qualcuno in grado di progettare, insieme a te, la cucina dei tuoi sogni, in tempi certi!

Non è facile trovare un architetto esperto, che sappia creare nella realtà tutto quello che desideri, eppure questo tuo fedele artista esiste.

Ma perché avere la cucina dei propri sogni, da vivere e mostrare fiera a tutti, sembra impossibile per il 90% delle donne?

Se investi per avere una cucina esattamente come la desideri, qualunque sia la tua età, professione o preferenze estetiche, lo scopo è uno solo:

Avere un ambiente che risponde esattamente ai tuoi desideri, da vivere con gioia quotidianamente e da mostrare con fierezza e vanità a tutte le persone che vengono a casa tua, amiche e altre mogli prima di tutto!

Per fare questo, i grandi mobilifici o anche l’arredatore-commerciale di turno, cercano di venderti la loro soluzione come quella definitiva per ottenere la tua cucina dei sogni, quando invece la cucina è un ambiente unico, che andrebbe progettato da un vero esperto che possa rispondere a tutte le tue esigenze.

Quando scegli una cucina, questi la trattano come una stanza qualunque.

Hanno le loro soluzioni standard e ti vendono il fatto che le adattano un po’ secondo le tue esigenze, quando in realtà, sei tu che stai scendendo a compromessi e rinunci a qualcosa che invece desideri e vorresti.

Voglio svelarti qualche segreto riguardo ai mobilifici e agli arredatori-commerciali generalisti:

Loro vendono arredamento in generale.

In media, prendono una cucina base e te la modificano un po’, sia perché non conoscono a fondo le tue esigenze sia perché partono dal presupposto che la cucina è quella e loro devono vendere quella, con il minimo impegno.

Possono solo fare qualche ritocco o assemblarla diversamente. Inoltre, valorizzare una cucina in base alla struttura della stanza, non è qualcosa di così semplice: pensa soltanto allo sporco e alla luce.

Se metti tutto questo assieme, ti ritrovi con una cucina che non ha un’anima, non ti rappresenta e non è adatta alle tue esigenze.

Concordi con me che una donna che ama cucinare e una che vive di microonde e piatti precotti hanno esigenze molto diverse?

E una che ha famiglia non ha forse esigenze diverse rispetto a una coppia che ama invitare gli amici a casa?

E poi i colori, gli accessori e tutto quanto rende la cucina unica e personale non è forse differente da donna a donna?

Quindi, scegliere cucine comuni create per piacere un po’ a tutti è realmente un suicidio, perché:

 

  1. Avrai una cucina che non valorizza l’ambiente in cui è installata;
  2. Non rispecchia i tuoi gusti, le tue esigenze e la tua personalità;
  3. Quando qualcuno verrà a casa tua, non morirà di invidia e non potrai mostrare fiera questo tuo angolo, che dovrebbe essere da sogno.

 

Scegli la tua cucina, la modifichi scendendo a compromessi, per poi, giorno dopo giorno, accorgerti che qualcosa non va:

“Peccato, non c’è questo”

“Ma questo l’avrei fatto così”

“Se solo avessi fatto così”

Ogni giorno sarà sempre peggio. Che tu trascorra tanto tempo a casa o ci passi solo brevi momenti, in un modo o nell’altro, in cucina ci vai sempre.

E lei è sempre lì a ricordarti se è o meno l’angolo dei tuoi sogni.

Sai, però, qual è il vero problema?

Sarai triste e insoddisfatta! Potrai raccontare a tutti quello che vuoi, ma non sarai mai pienamente felice e magari questa tua frustrazione la riverserai su tuo marito, sul lavoro, sui figli o sulle amicizie.

Immagina di essere lì a scegliere la cucina con il tuo compagno. Ci metto la mano sul fuoco che lui proverà a sminuire l’importanza della cucina e a sceglierne una qualunque.

D’altronde, nessuno lo giudica per la casa, spesso lui non vive la cucina come te e poi siamo onesti: a lui passare del tempo a scegliere l’arredamento non è che piaccia poi tanto.

Però, se cedi e scegli avventatamente, senza pretendere la soluzione più adatta a te, sul momento trovi tutte le giustificazioni per fartela piacere, ma poi lei sarà lì tutti i giorni a ricordarti il rospo che hai ingoiato, a farti sentire insoddisfatta.

Così, magari, ti ritroverai a litigare con il tuo compagno per un nonnulla o a essere più nervosa sul lavoro.

Se solo avessi scelto la cucina veramente come la volevi!

Certo è che i mobilifici e gli arredatori in questo non ti aiutano, loro sono lì per vendere e passare in fretta al cliente successivo.

Se poi vendono senza dover fare mille modifiche e fatiche è meglio ancora. Sei proprio in una brutta situazione…

Ma hai una possibilità:

Esistono degli esperti di cucine che co-progettano la cucina insieme a te, partendo dalle tue abitudini, dalle tue esigenze e dai tuoi desideri, per renderti realmente soddisfatta della cucina dei tuoi sogni.

La cucina è un luogo fondamentale della casa, sia quando è vissuta in privato sia quando ricevi visite. E ogni donna ha esigenze e abitudini molto diverse al riguardo.

Inoltre, entrano in gioco altre mille variabili, dagli spazi, al budget, all’estetica e così via. È proprio impossibile evitare di partire da te, dalle tue esigenze e da ciò che desideri.

Per questo, abbiamo deciso di specializzarci nella progettazione e produzione di cucine sulla base dei tuoi desideri.

È l’unica via per renderti veramente felice, soddisfatta e fiera di utilizzare e mostrare la tua cucina.

Come iniziare quindi a creare la tua cucina dei sogni?

Ho preparato un piccolo catalogo diviso in due parti.

Nella prima, vedi qualche esempio di cucina realizzata da noi, con le problematiche e le soluzioni adottate, così puoi già cominciare a trarre qualche spunto.

La seconda, importantissima, riguarda te, le tue abitudini e le tue preferenze. Sono una serie di domande necessarie per renderti veramente felice.

Ricorda che è la cucina che deve essere adatta a te, tu devi evitare di scendere a compromessi.

==> Clicca qui per avere il Catalogo “Cucine da Sogno”

 

Fin da subito, mi ha fatto un’ottima impressione sia nella progettazione sia nella visualizzazione dell’ambiente finale. La qualità e soprattutto la puntualità, problema che avevo riscontrato in passato con altri, è il suo punto di forza, consigliatissimo!

Andrea Amatulli

 

==> Clicca qui per avere il Catalogo “Cucine da Sogno”

A presto,

Gianni Di Leo