Come avere un prato sano e biologico in 7 passaggi, senza utilizzare pesticidi e trattamenti velenosi, anche se hai già un giardiniere che cura il tuo prato con prodotti poco costosi ma pericolosi per la salute di persone, animali e ambiente

Ho deciso di scrivere questo articolo, perché ne ho viste tante ed è il momento di chiarire definitivamente perché devi smettere di affidare la cura del tuo prato ai soliti giardinieri.

Perché ce l’ho tanto con i giardinieri e perché non dovrai mai più fidarti di loro? Beh, leggi l’articolo fino in fondo e lo scoprirai.

Devi sapere che dal 1997 opero nel settore dei vivai e dei giardini. In questi 20 anni mi sono specializzato nella progettazione e realizzazione di impianti di irrigazione per giardini.

Grazie all’esperienza che ho maturato negli anni, lavorando su oltre 2.500 aree verdi in Italia e all’estero, ho capito perfettamente quali danni possono fare i giardinieri al tuo prato.

Anch’io come te seguo la manutenzione del mio stesso prato, oltre a quelli dei miei clienti e ritengo che le informazioni di cui ti parlerò in questo articolo potranno aiutarti a:

  • Avere un prato sano, rigoglioso e vivibile in ogni momento della giornata
  • Senza il pericolo di respirare sostanze nocive per la tua salute
  • E senza avere mai più la frustrazione di dover sempre chiedere al giardiniere se puoi uscire in giardino oppure no


Pensa un secondo a questa situazione.

Immagina che sia una bella giornata estiva e soleggiata. E vuoi goderti una festa a bordo piscina, un compleanno con amici o un bel pranzo in famiglia sul tuo prato appena costruito.

Solo che tu o il tuo giardiniere, qualche giorno prima, avete trattato il prato con dei pesticidi o con sostanze di sintesi chimica.

Quei prodotti che avete utilizzato servivano per prevenire e combattere i funghi patogeni che aggrediscono l’erba dei prati ornamentali.

Il problema è che non ti ricordi più che le condizioni d’uso riportate nell’etichetta del prodotto informano del pericolo che questo può provocare anche a distanza di qualche giorno.

Di regola, andrebbe esposto un cartello del tipo:

“PERICOLO! Area trattata con pesticidi. Non toccare e non respirare i vapori durante le operazioni di trattamento: possono provocare allergie”.

O comunque qualcosa del genere.

Ma non avete esposto nessun cartello e hai organizzato l’evento, invitando tutti i tuoi familiari, i parenti stretti e gli amici, magari con le loro famiglie al seguito, bambini compresi.

Poco dopo aver dato il via all’evento, i tuoi ospiti iniziano a chiederti che cosa sia quell’odore terribile che sentono, così sgradevole che non riescono proprio a mangiare nulla.

 

E così, in un baleno, ti ricordi:

Tu e il tuo giardiniere avete spruzzato sul prato, alcuni giorni addietro, un pesticida per evitare la comparsa di quel fungo che macchia il prato di giallo nei periodi più caldi!

L’antifungo è invisibile, ma, nonostante siano già passati alcuni giorni da quando l’avete nebulizzato sul prato, ancora si sente chiaramente il suo fetore sgradevole.

Inizi a guardarti intorno e vedi i tuoi amici sdraiati al sole che iniziano a grattarsi furiosamente, i bambini che giocano sul tuo prato e si mettono le mani in bocca…

Realizzi in quel momento che stai mettendo in pericolo la salute delle persone a te più care e delle loro famiglie.

Infatti, tali agenti chimici hanno un impatto negativo non solo sugli organismi che vogliono contrastare e distruggere, ma anche perché sei costretto a dover stare lontano dal tuo prato.

E devi rinchiuderti in casa, evitando di respirare quegli odori nocivi per la tua salute, della tua famiglia, dei tuoi animali e dell’ambiente.

Colto dal panico, interrompi bruscamente la festa, consigliando tutti di farsi visitare da un medico il più presto possibile, perché il tuo prato è stato trattato con sostanze tossiche.

La tua festa è stata rovinata e resti lì da solo a chiederti:
“Chissà se la prossima volta qualcuno tornerà ad accettare un mio invito?”

Ma perché avere un prato ornamentale bello, sano e rigoglioso senza l’uso di pesticidi sembra impossibile per il 95% delle persone?

Se investi per avere un prato sano, qualunque sia il tipo di prato, lo scopo è uno solo:

Godere di un prato vivibile in ogni momento, senza la paura di respirare ed entrare in contatto con sostanze nocive per la salute tua, delle persone care e dei tuoi animali.

Per fare questo, scegli i trattamenti chimici del tuo giardiniere di fiducia, che cerca di venderteli come la soluzione definitiva per avere un prato sempre sano e vivibile.

Ma invece utilizza prodotti chimici assolutamente dannosi per la tua area verde e per la salute di chiunque si aggiri nelle sue immediate vicinanze.

Il 97% dei giardinieri non ha conoscenze tecniche sui prodotti che abitualmente utilizza, inoltre questi prodotti chimici sono generalmente poco costosi.

I giardinieri, nella maggioranza dei casi, badano più al risparmio, senza preoccuparsi della reale qualità dei prodotti che utilizzano.

E senza curarsi degli effetti negativi che questi prodotti hanno sulla salute delle persone e dell’ambiente.

 

Voglio svelarti qualche segreto riguardo ai pesticidi chimici:

Come hai letto all’inizio dell’articolo, la situazione di non poter utilizzare il prato per una festa in piscina o un pranzo in famiglia a causa dei pesticidi è purtroppo un fatto molto frequente.

Infatti, il trattamento con pesticidi, come hai visto, provoca forti odori sgradevoli che emanano dal prato. Non solo: devi preoccuparti di non toccare l’erba per evitare allergie.

I trattamenti chimici sono molto forti e ci vogliono diverse ore per assorbirli e smaltire le sostanze nocive per la salute delle persone e dell’ambiente.

Pertanto, è fortemente sconsigliato stare a diretto contatto o vicino a esse nella fase iniziale del trattamento.

Il rischio di problemi di salute, come orticarie, problemi alle vie respiratorie, allergie e rossori è molto alto, sia per gli esseri umani sia per gli animali.


Quindi, scegliere di curare il tuo prato con pesticidi chimici è realmente un suicidio, perché:

  1. Possono danneggiare la tua salute e quella della tua famiglia, provocando bruciori alle vie respiratorie e allergie
  2. Non ti permettono di usare il prato quando vuoi tu
  3. A lungo andare, danneggiano il sottosuolo
  4. Uniti a fungicidi e diserbanti, accrescono i problemi di salute, perché permangono nel terreno
  5. Causano danni all’ambiente

 

Insomma, ti trovi davvero in una brutta situazione, perché:

  • Se non fai curare il tuo prato, questo si ammala, non guarisce e le piante diventano via via meno rigogliose, belle e resistenti alle avversità climatiche, fino a morire;
  • Se tratti il tuo prato con pesticidi, hai l’illusione di mantenerlo sano, ma in realtà, nel tempo, lo fai ammalare e metti in pericolo la tua salute e quella dei tuoi cari.

 

Sai però, qual è il vero problema?

Non potrai mai godere realmente di un bel prato sano, verde e rigoglioso, per passare piacevoli momenti insieme alle persone a te care, alla tua famiglia e ai tuoi amici

Chiunque vorrai invitare a trascorrere del tempo in allegria e serenità insieme a te sul tuo prato, gentilmente rifiuterà il tuo invito.

Perché? Ovviamente, nessuno ama passare del tempo deprimendosi in un ambiente esteticamente poco attraente o malsano, mettendo anche a rischio la propria salute.

Infatti, sia che curi il tuo prato con prodotti chimici tossici sia che non lo curi affatto, l’effetto sarà sempre lo stesso: un prato completamente malato e pericoloso per la salute.

Stai pur certo che nessuno vuole trascorrere il proprio tempo in un luogo così e, sicuramente, neanche tu e la tua famiglia.

 

Ma da oggi è finalmente possibile avere un prato sano e biologico che esclude ogni problema legato ai pericoli della salute

Oggi, avere un prato biologico è molto importante, in quanto ti assicura di avere l’erba e le piante forti e sane.

Questo grazie a interventi mirati che permettono all’erba e alle piante di resistere e superare condizioni climatiche avverse.

E soprattutto, ti dà la sicurezza di poter usare il tuo prato quando vuoi tu, senza la paura di danneggiare la tua salute o quella della tua famiglia.

Ecco perché avere un prato biologico è l’unica soluzione sicura per chi, come te, desidera avere finalmente un prato sano, bello, rigoglioso, verde e resistente.

Come iniziare da subito a guarire il tuo prato, rendendolo sano e biologico senza l’uso di pesticidi?

Seguendo un programma specifico di trattamento, sviluppato in 7 passaggi fondamentali.

E oggi puoi averlo, grazie alla guida specifica per tappeti erbosi che ho preparato insieme ai miei agronomi, esperti del settore e produttori di prodotti naturali e biologici.

 

==> Clicca qui per avere la Guida Gratuita ai Trattamenti Biologici dei Tappeti Erbosi

 

Ti stai chiedendo se il mio programma sia realmente efficace, in particolare per il tuo prato? Leggi qui sotto le testimonianze di alcuni dei miei clienti soddisfatti.

 

Patrick Bonifaci, Imprenditore – Logetra.it

http://www.logetra.it/

Avevo problemi con il prato di casa. Il mio giardiniere, per togliere dall’erba alcune strane macchie gialle, che diceva essere funghi, usava prodotti che emanavano un odore fetido.

A causa di questo, dovevo stare chiuso in casa in piena estate, poiché i cattivi odori provenienti dal prato erano davvero molto forti.

Per risolvere il problema, ho provato anche a chiedere consigli ad altri giardinieri, ma tutti mi rispondevano che l’unica soluzione erano i trattamenti fitosanitari.

Così, il mio giardiniere continuava a fare quei trattamenti e, ogni volta, dovevo chiudermi in casa con la mia famiglia per non respirare quegli odori sgradevoli e malsani.

Questo finché non ho deciso di contattare Marco. Mi sono rivolto a lui perché è davvero interessato alla novità di poter usare finalmente prodotti naturali e biologici sul mio prato.

Marco ha dato immediatamente una risposta definitiva alle mie esigenze. Prato Sano è senza dubbio un’azienda seria e con esperienza.

In particolare, mi hanno colpito la serietà e la passione che Marco mette nel suo lavoro, oltre all’utilizzo di prodotti naturali e all’assistenza che mi è stata fornita.

Consiglierò certamente Prato Sano anche ad altre persone, perché grazie a Marco ho risolto il problema dei cattivi odori causati dai pesticidi e finalmente non devo più chiudermi in casa!

 

Rieger Werner Immobilien

http://www.immobilienrieger.com/it/

Il mio problema era che il prato non era verde intenso, ma verde tendente al giallo. Poi, con il passare del tempo, sul prato hanno iniziato a crearsi anche dei marciumi.

Ho provato a contattare alcuni giardinieri locali per risolvere la questione, ma senza alcun esito: il mio problema restava.

All’inizio, i loro trattamenti chimici sembravano fare effetto, però questo durava per poco tempo. Il risultato, quindi, non è stato soddisfacente.

Inoltre, a causa dei trattamenti chimici effettuati dai giardinieri cui mi rivolgevo, non potevo uscire liberamente in giardino per diverse ore.

Per mia fortuna, ho conosciuto Marco tramite un mio cliente, durante il preliminare di vendita di una prestigiosa villa fronte Lago di Garda.

Marco si trovava lì, perché era stato incaricato della costruzione di un grande giardino con sistemi innovativi e biologici.

La cosa mi ha incuriosito subito e ho fatto restaurare e realizzare il mio giardino a Riva del Garda, seguendo i consigli di Marco. Ottenendo davvero degli ottimi risultati.

Grazie a questo, ho deciso che Prato Sano sarà l’azienda di riferimento per la realizzazione e manutenzione del verde delle ville del lago che ho in gestione e che venderò.

La prima positiva impressione che ho avuto su Marco è che ho notato che si sa presentare molto bene e riesce a trasmettere fiducia.

Soprattutto, ho apprezzato la sua puntualità e il rispetto della parola data, proprio come se fosse un vero tedesco!

E ho apprezzato anche la sua creatività e l’utilizzo di prodotti innovativi.

Consiglierò sicuramente Prato Sano ai miei amici e conoscenti senza pensarci un attimo: è una garanzia.

 

Luca Bazzoni, Imprenditore – La Fortezza S.p.A.

http://www.lafortezzavr.com/

Ho contattato Marco, il titolare di Prato Sano, per realizzare il giardino della mia villa.

Da subito, mi ha fatto capire le problematiche del terreno: non era idoneo alla crescita del mio grande prato e del campo da calcio adiacente.

E ha trovato velocemente la soluzione al problema, facendo delle analisi chimiche al terreno e, successivamente, migliorandolo con materiali naturali.

Questo è servito per mettere il terreno nelle condizioni ottimali per far crescere le piante e il prato a rotoli.

Oggi il mio giardino è veramente un prodigio, sano e bello. Sono molto soddisfatto del mio investimento.

Prima di rivolgermi a Prato Sano, mi avevano sempre proposto fertilizzanti e prodotti chimici e non conoscevo altre soluzioni.

Però l’azienda di Marco, che a Verona è conosciuta, mi ha incuriosito per l’utilizzo di questo sistema di concimazione insieme all’irrigazione.

E mi ha incuriosito soprattutto l’utilizzo di prodotti biologici perché sono sicuri per la salute dei miei bambini e dei miei cani, che ora possono giocare liberamente senza nessun rischio.

L’impressione che mi ha dato Prato Sano è stata ottima e mi ha convinto da subito.

Sono rimasto colpito dall’automatizzazione del mio giardino, dal fatto che non è più necessario fare la manutenzione estiva e dall’utilizzo di prodotti sicuri per la salute.

Certamente consiglierò Prato Sano alla prima occasione.

==> Clicca qui per avere la Guida Gratuita ai Trattamenti Biologici dei Tappeti Erbosi

 

A presto,
Marco Mazzurana